Latest Posts

Gli appunti per “Le città invisibili” di Italo Calvino:
Una biblioteca portatile del 1600: Voluta dal parlamentare William Hakewill per un regalo a un amico: un piccolo scrigno
Cappuccetto Rosso: C’era una volta una cara ragazzina; solo a vederla le volevan tutti
Incipit de La tregua di Massimo Benedetti: La mia mano destra è una rondine La mia sinistra un cipresso
Una tregua: Nel mezzo del cammin della sua vita, un vedovo alle soglie della
/ Il sole nero: Il libro degli errori, Gianni Rodari
L’ora del tè:
Io sono solo io: Io sono solo io. Non ho nessun’altro nome. Semplicemente. E ho paura
Incipit de La figlia di Clara Usón: La storia ci insegna che gli uomini e i governi non hanno
[Racconto] Le notti bianche di Fëdor Dostoevskij: (Dalle memorie di un sognatore) Fu creato forse allo scopo di rimanere
Cos’è un albero: — Bruno Munari
La libreria più bella del mondo è in Italia: Non si trova in un’esotica meta turistica che ci dispiace non poter